Malesseri

Ansia

Ansia

Anzitutto una distinzione. Se mi si para un malintenzionato armato di notte in una strada buia ed isolata io provo PAURA, che è la normale reazione emotiva ad una minaccia imminente. Se mi sento agitato e teso perché penso che uscendo di casa potrebbe prima o poi verificarsi l’eventualità di incontrare un qualsiasi malintenzionato, allora ciò che provo è ANSIA, in quanto anticipo una minaccia futura.

L’acuta mobilitazione di diversi settori fisiologici del corpo propria dello stato di paura serve ad ottimizzare la reazione di lotta o di fuga necessaria alla mia sopravvivenza di fronte ad un pericolo presente e reale.

L’ansia invece é caratterizzata da tensione muscolare e aumento dell’allerta che mi consentono di mettere in atto comportamenti di evitamento di pericoli non attualmente presenti e tipicamente sopravvalutati, volti alla riduzione di questo penoso stato emotivo.

I DISTURBI D’ANSIA sono differenziati in base alle situazioni o agli oggetti temuti , ma in comune hanno la pervasività, l’esagerazione e la persistenza, che per gli adulti è tipicamente di 6 o più mesi.

Molti dei disturbi d’ansia iniziano durante l’infanzia e colpisce le femmine più dei maschi in un rapporto di 2:1.

LE FOBIE, GLI ATTACCHI DI PANICO, LA FOBIA SOCIALE, IL DISTURBO D’ANSIA GENERALIZZATA sono alcuni tra i più diffusi disturbi d’ansia.

ansia

Incontriamoci!

Lasciati aiutare a capire come fare per sentirti meglio con te stesso e con gli altri!